Hong Kong & Macau

Nylonkong-image

Negli ultimi anni, spesso a sproposito, si fa un gran parlare di Cina…
Questo è un viaggio nella regione dell’antica Canton (la moderna Guanghzou) e del “Delta del Fiume delle Perle”; nel sud della Repubblica Popolare Cinese; vicino al confine col Vietnam e all’Indocina…
Questa fertile zona tropicale è stata, sin da tempi antichissimi, non solo la più popolosa del pianeta Cina, ma anche il suo cuore economico e commerciale…
Allora, dal fiume delle perle partivano le grandi giunche dei mercanti cinesi; ora partono le immense porta-containers dirette in Occidente, passando per lo stretto della Malacca (Singapore)…
E’ la rotta commerciale più importante del mondo, che lega Hong Kong e l’Occidente in una sorta di “abbraccio mortale”…
L’isola di Hong Kong è posizionata esattamente di fronte al Delta, ad un paio di Km di distanza dalla “mainland”, e ha alle spalle Shenzen; la più grande area industriale del mondo… voluta da Deng Xiaoping proprio alle spalle dell’Ex colonia britannica…
Intorno al Delta si estende la più grande megalopoli del mondo, che conglomera una 15.na di città per un totale di poco meno di 60 milioni di abitanti…

Solo sull’isola di Hong Kong… in un area più piccola di quella del comune di Milano, vivono circa 8 milioni di persone; il che ne fa’ l’area urbana con il più alto tasso di abitanti per kmq al mondo…
Da quelle parti lo spazio è un lusso…

Quando sbarcai la prima volta ad Hong Kong, era ancora colonia inglese… e l’impatto fu tremendo, già allora la città aveva un aspetto surreale, un aspetto che faceva pensare al pianeta Vulcano della saga di Star Trek…
Nel corso degli anni, questa sensazione si è solo accentuata man mano che nuove torri si assiepavano sulle due lingue di terra che circondano la Victoria Harbor…

Gli Inglesi piantarono la “Union Jack” sulla Victoria Harbor nel 1841 e ce la tennero fino al 1997; anno in cui, a malincuore, abbandonarono l’isola…

Sul Delta erano arrivati i pirati/commercianti inglesi all’inizio dell’800, e per quell’isola era stata combattuta (e vinta) una guerra che aveva visto le “giubbe rosse” marciare fino quasi a Pechino…
Da allora Hong Kong assunse il ruolo di grande emporio e base finanziaria per il Sud Est Asiatico… un ruolo che detiene tutt’ora…

Poco più a Sud, sull’altro lato del Delta, sorge Macau; antica colonia Portoghese fondata a fine ‘500; con il suo centro storico dall’aspetto mediterraneo… e i suoi Casinò che ne fanno la Las Vegas d’Asia… anche Macau è tornata cinese alla fine del 20.mo secolo, e anche Macau è sopravvissuta come enclave di diritto europeo nel caos del gigante cinese…

Il risultato della convivenza di un sistema “ultra-capitalistico”, con uno “ultra-comunista” ha generato la “fabbrica del mondo” e tutte le sue contraddizioni…

Di fatto la lunghissima via commerciale che aveva alimentato il più potente impero della storia è ancora viva e vegeta e i potentati che lo avevano creato ed alimentato gestiscono ancora interessi immensi e ignorati dai più. Basti pensare a entità come la HSBC e la Swire.
Questo è il “Miracolo Cinese”… questa è la “globalizzazione”…
“Dio salvi la Regina”… no scusate, questo non c’entra nulla… beh quasi… 😉

Rimane il fatto che Hong Kong ha sostituito Tokyo come metropoli leader dell’Estremo Oriente, e divide con New York e la vecchia Londra (Brexit Permettendo) l’amministrazione delle fortune economiche planetarie…

La realtà dei fatti, come sempre, è lontana anni luce dal cicaleccio degli opinionisti/futurologi… e da Pechino e Shanghai…

Questo sarà un viaggio nella “fabbrica del mondo” con tutte le sue contraddizioni; una zona in cui il benessere lo ha chi è stato contaminato dall’Occidente… quando in Occidente si coltiva il “Mito Mandarino”…

Io amo il Delta, la sua bolgia umana infernale, il caos totale dell’area più popolata del pianeta… sono 20 anni che lo frequento…
Per capire il mondo, non esiste altro che girarlo… le chiacchiere sono chiacchiere…

Buona Visione…

Mappa del Viaggio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *